Unindustria Rovigo: missione Belgrado

È stata un successo la prima missione a Belgrado organizzata da Unindustria Rovigo: una delegazione italiana ha appena incontrato imprenditori serbi e montenegrini per vagliare nuove opportunità di business.

La spedizione è stata guidata da Massimo Barbin, direttore di Unindustria Rovigo con il contributo della Camera di Commercio di Rovigo e il sostegno di Confindustria Serbia. Ha partecipato all’iniziativa una  delegazione, composta da 12 persone, che ha raggiunto il Montenegro e la Serbia per alcuni incontri B2B con le imprese locali.

Si tratta della prima missione nel paese da parte degli imprenditori della provincia veneta. Durante questa prima missione in Serbia, la delegazione veneta ha organizzato alcuni incontri con gli imprenditori locali, grazie alla collaborazione della Camera di commercio di Belgrado. In Montenegro, già visitato a maggio, gli imprenditori rodigini hanno avuto per lo più incontri istituzionali.

“La missione parte dal concetto di internazionalizzazione, sempre più determinate nell’affrontare le sfide della crisi economica e rilanciare la produttività. Il Polesine – ha spiegato Massimo Barbin, direttore di Unindustria Rovigo, è un’area di 250 mila abitanti, che conta ben 30 mila imprese. Il tessuto economico di questa zona è formato per lo più da micro, piccole e medie imprese, in grado di trasferire il loro know how. In quest’ottica, la missione veneta nelle tappe di Serbia e Montenegro, ha cercato partner in vari settori fra cui quelli agroalimentare, meccanico, delle materie plastiche e del riciclaggio, delle infrastrutture idriche, del trattamento delle acque reflue e delle fonti energetiche rinnovabili”.

Affacciarsi a nuovi campi d’azione – ha precisato infine Barbin – è un’operazione che necessita di una guida che favorisca l’interazione dell’azienda con il territorio d’interesse. Per questo motivo, è necessaria un’entità che possa fungere da filtro alle aziende che vogliono operare attivamente. Anche in questo – ha concluso Barbin – sta il significato della presenza di Confindustria Serbia con il Vice Presidente Antonio Schiro,  che ci garantisce una continuità di rappresentanza e di azione in questo paese”.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Tecnologie del Filo © 2017 Tutti i diritti riservati