Portogallo, mercato lombardo

Ammontano a quasi 600 milioni i numeri dell’interscambio tra Lombardia e Portogallo, registrato in soli sei mesi e diviso in 160 milioni di import e quasi 437 di export. È quanto emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati Istat nei primi sei mesi 2013.

Si importano in Lombardia prodotti in legno e carta (15,5% delle importazioni manifatturiere lombarde dal Portogallo), abbigliamento e prodotti chimici (rispettivamente 13,4% e 13,2%) mentre le principali esportazioni lombarde riguardano macchinari ed apparecchi (16,9%).

Prime per export le province di Milano (22,3%), Bergamo (14,4%) e Brescia (12,8%). Per import prevalgono Milano (27,3%) e Bergamo (21%). In un anno cresce l’export soprattutto a Sondrio (+25,9%) e Lecco (+18,4%), l’import a Sondrio (+86,7%) e Pavia (+67,8%).

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Tecnologie del Filo © 2017 Tutti i diritti riservati