Nell’Astigiano export in crescita

Un nuovo anno all’insegna delle buone notizie per le imprese piemontesi di Asti e dintorni. Secondo l’ufficio studi della Camera di Commercio l’esportazione dei prodotti astigiani, secondo dati di fine anno, è in crescita su tutti i mercati mondiali. Un dato incoraggiante se si considera che è il primo valore positivo dal 2008, quando l’export astigiano aveva toccato 929 milioni di euro.

Quest’anno invece Asti ha esportato merci per un miliardo e 20 milioni con un 10% in più nei confronti del 2012. La provincia di Asti per l’export è perciò la prima in Piemonte. Seguono Torino con un più 6,2%, Biella con più 1,9 %; Novara con più 0,1%. Negativi i dati delle altre province: VCO meno 4,5%; Alessandria meno 2,3%; Cuneo meno 0,7%.

Nei primi nove mesi dell’anno l’esportazione piemontese ha toccato i 30,4 miliardi con un più 2,9% nei confronti dello stesso periodo del 2012. La media nazionale ha un meno 0,3% nei confronti del 2012. I prodotti astigiani più favoriti all’estero sono i vini e gli alimentari con 239 milioni di euro. Nei confronti dello scorso anno i vini astigiani hanno fatto registrare un più 11,4% in Europa ed un più 28% in America del Nord.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Tecnologie del Filo © 2017 Tutti i diritti riservati