Meno burocrazia e meno spese con lo Sportello Unico

Fotolia_27406176_LInaugurato anche a Monza Brianza uno Sportello Unico per le Attività Produttive (Suap). Iniziativa con cui la Lombardia mira a far risparmiare alle proprie amministrazioni fino a 8 milioni di euro l’anno destinati alle spese burocratiche sul territorio. É quanto emerge da una stima della Camera di Commercio di Monza e Brianza su dati Infocamere.

Le Camere di commercio attraverso l’applicativo informatico per la gestione dello Sportello Unico per le Attività Produttive (Suap) hanno messo a disposizione delle Amministrazioni Comunali uno strumento gratuito di semplificazione che permette all’impresa di dialogare con un unico interlocutore (al posto delle diverse pubbliche amministrazioni coinvolte nel procedimento), con un conseguente taglio della burocrazia a carico dell’azienda: dall’eliminazione di ripetizioni nelle istruttorie alla riduzione di costi e tempi di spostamento.

Le Camere di commercio con questo strumento hanno aperto la strada per la diffusione della cultura telematica, specialmente nella “critica” fase di avvio di un’attività. Si tratta di una vera e propria rivoluzione per le imprese che garantisce l’interazione telematica tra le diverse amministrazioni, in materia di avvio di attività economiche e prestazione di servizi.

Ad oggi su 55 Comuni sono 41 quelli che utilizzano (in delega o in convenzione) l’applicativo Suap camerale, messo gratuitamente a disposizione dalla Camera di Commercio che attraverso il portale www.impresainungiorno.gov.it per la gestione telematica dei procedimenti. L’obiettivo è quello di uniformare i procedimenti su scala provinciale, attraverso una completa digitalizzazione dei processi, in modo da semplificare gli adempimenti delle imprese  e offrire a tutti i Comuni la possibilità di utilizzare il sistema applicativo camerale, con il fine ultimo di eliminare definitivamente le pratiche cartacee. Solo a Monza e Brianza sono 2.800 le pratiche SUAP gestite con l’applicativo camerale, per un risparmio complessivo per imprese e amministrazioni comunali di 900 mila Euro all’anno.

In Lombardia sono circa 15 mila le pratiche SUAP gestite con l’applicativo camerale, per un risparmio complessivo per imprese e amministrazioni comunali di 8 milioni di Euro all’anno. “Sono convinto che lo Sportello Unico per le Attività Produttive dei Comuni gestito con l’applicativo delle Camere di commercio sia uno strumento che permetta di fare sistema tra le istituzioni e soprattutto di ridurre gli oneri burocratici per le imprese – ha dichiarato Carlo Edoardo Valli Presidente della Camera di Commercio di Monza e Brianza-. Oltre il 90% delle attività della Camera di Commercio di Monza e Brianza è ormai telematica.”

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Tecnologie del Filo © 2017 Tutti i diritti riservati