Macchine utensili: ordini in crescita, ma…

Nel quarto trimestre 2013, l’indice degli ordini di macchine utensili, segna un incremento del 4,1% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, per un valore assoluto pari a 100,6. Questi i dati elaborati dal Centro Studi & Cultura  di Impresa di UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE.

In particolare, l’indice degli ordini esteri cresce del 6% rispetto al periodo settembre-dicembre 2012. L’indice assoluto, pari a 108,7, risulta sopra la media, ma ciò non è sufficiente a rassicurare i costruttori italiani che rilevano, nel 2013, un andamento altalenante della raccolta ordinativi, con un primo e terzo trimestre negativo, e un secondo e quarto positivo.

A conferma della persistente debolezza del mercato domestico, sul fronte interno, l’indice registra una sostanziale stabilità (+0,2%), rispetto al quarto trimestre del 2012, per un valore assoluto, pari a 86,1, ancora basso rispetto all’anno base.

Su base annua, l’indice segna un arretramento del 3,2% rispetto alla media d’anno 2012. Sul dato pesa principalmente il negativo riscontro della domanda interna, scesa del 15,8%. D’altra parte non è stata brillante neanche la performance ottenuta sul mercato estero (-0,7%) che si è assestata sul livello dell’anno precedente.

“Al di là dell’incremento, l’ultima rilevazione trimestrale presenta ancora una volta la scarsissima propensione agli investimenti del mercato italiano – ha affermato Luigi Galdabini, presidente UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE – . D’altra parte il problema della liquidità e l’attesa per l’entrata in vigore della Nuova legge Sabatini hanno complicato ulteriormente il quadro”.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Tecnologie del Filo © 2017 Tutti i diritti riservati