Lombardia, motore del sistema imprenditoriale italiano

Sono 816.681 le imprese attualmente attive in Lombardia, una situazione imprenditoriale che pesa per il 15,7% sull’intero sistema italiano. Tra le province spiccano Milano con 285.528 imprese (35% del totale regionale), Brescia con 110.109 unità (13,5%) e Bergamo con 86.313 imprese (10,6%), che si collocano anche nel panorama nazionale tra le prime 15 province italiane per numero di imprese attive (rispettivamente in 2ª, 6a e 12a posizione). É quanto emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano, su dati registro imprese al terzo trimestre 2013 e 2012.

I settori che hanno pesato di più nel 2013 sono stati il commercio (23,9% del totale regionale), le costruzioni (17,4%) e le attività manifatturiere (12,5%). Cresce il settore della fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata che registra rispetto al 2012 un aumento del +11,9%. Fanno bene anche il settore del noleggio, agenzie di viaggio e servizi di supporto alle imprese (+3,6%) e quello delle attività dei servizi di alloggio e ristorazione (+1,6%).

Carlo Sangalli, presidente della Camera di commercio di Milano, ha dichiarato: “Si conferma la tradizionale vocazione imprenditoriale del nostro territorio anche per il 2013, in un anno ancora difficile a causa della crisi. É quindi importante in questa fase sostenere l’economia e le imprese con strumenti adeguati e innovativi per aiutarle nel loro sforzo di ripresa”.

 

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Tecnologie del Filo © 2017 Tutti i diritti riservati