La qualità delle molle? Dipende anche dalle macchine…

wim-h-gr-01Chi vuole battere la concorrenza sul mercato deve saper offrire sempre un prodotto di alta qualità. Anche per la realizzazione di molle risulta quindi indispensabile l’utilizzo di un adeguato parco macchine per la loro produzione.

Le molle presentano, infatti, nei migliori dei casi, non solo caratteristiche differenti a seconda dell’impiego a cui sono destinate, ma spesso sono diverse anche nella forma seppur adibite al medesimo compito. Le molle in filo metallico piane, ad esempio, sono spesso richieste per piccole dimensioni d’innesto, poiché possono essere sollecitate, grazie alla loro sezione trasversale, sulla loro lunghezza di blocco: il risultato è un maggiore assorbimento di energia. Questo tipo di molla riesce a riempire meglio lo spazio, al contrario delle molle che hanno sezioni trasversali rotonde di filo metallico.

A wire 2014, l’azienda fornitrice Fortuna Federn Austria presenta le sue avvolgitrici per molle. In particolare, il modello WIM CNC, che dispone di un sistema automatico che consente di intercettare la prima spira sul mandrino. La macchina viene utilizzata nella produzione di molle di trazione, di compressione e di molle di torsione coniche e cilindriche con avvolgimento a sinistra e a destra, e altre forme di filo metallico. Le macchine, secondo la Fortuna Federn, consentono di inserire il filo autonomamente, avvolgere e tagliare completamente in automatico.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Tecnologie del Filo © 2017 Tutti i diritti riservati