La produzione sostenibile, la sfida del futuro

 

Elisabetta Ceretti, Università degli Studi di Brescia – Dipartimento di ingegneria Meccanica e Industriale

Un argomento di grande interesse negli ultimi anni è quello della produzione sostenibile. Ma di cosa si occupa e quali sono gli obiettivi della produzione sostenibile?Il Dipartimento del Commercio americano definisce Produzione Sostenibile la creazione di manufatti che utilizzano processi atti a minimizzare gli impatti negativi sull’ambiente, a ridurre l’utilizzo di energia e di risorse naturali e che sono economicamente sostenibili e sicuri per gli operatori, la comunità e gli utilizzatori finali. La produzione sostenibile dovrebbe occuparsi di tre aspetti fondamentali: l’impatto economico, l’impatto sull’ambiente e l’impatto sulla società. In particolare, l’impatto economico è strettamente collegato alla prosperità delle nazioni e coinvolge nuovi impieghi, innovazione di processo e di prodotto (miglioramento tecnologico) e opportunità per nuove attività operanti su una economia globale. L’impatto ambientale vede al primo posto la salute del pianeta e si occupa di garantire aria, acqua e suolo più puliti, di diminuire il livello di tossicità e inquinamento, di bilanciare gli aspetti ecologici con quelli relativi all’efficienza e ha come obiettivo quello di garantire che le Leggi e le Norme che abbiamo a disposizione vengano effettivamente applicate dai vari paesi. Per quanto concerne l’impatto sulla società questo coinvolge principalmente le persone e si occupa di migliorare la nostra salute e le nostre condizioni di vita, di garantire la sicurezza dei lavoratori e dei cittadini e di stabilire dei principi eticamente validi. Oltre a questi aspetti, gli effetti della sostenibilità di un prodotto o di un processo manifatturiero devono considerare l’intero ciclo di vita del prodotto, che include la fase di pre-produzione, produzione, utilizzo e post-utilizzo. Le tecniche proposte dalla comunità scientifica per analizzare la sostenibilità di prodotti, processi e sistemi si basa su un concetto innovativo chiamato 6R (Reduce, Reuse, Recycle, Recover, Redesign and Remanufacture). In particolare, il metodo delle 6R prevede di ridurre il consumo di materia prima, di energia e il livello di sprechi e scarti; riutilizzare i prodotti aumentando la loro vita utile; riciclare e recuperare il più possibile componenti e materie prime; riprogettare prodotti e processi considerando l’intero ciclo di vita del prodotto ed in particolare il post-utilizzo; ri-produrre utilizzando tecnologie a basso consumo e impatto. Ma come possiamo fare ad implementare un processo o realizzare un prodotto sostenibile? Dobbiamo necessariamente partire da una analisi molto approfondita dei nostri prodotti e degli impianti produttivi cercando di riprogettarli mantenendo come obiettivi principali la riduzione delle materie prime necessarie, la riduzione dell’energia richiesta per trasformare il prodotto, la riduzione degli sprechi, la possibilità di riparare, riutilizzare o riciclare in toto o in parte il prodotto stesso, la possibilità di disassemblare facilmente il prodotto per un suo futuro riutilizzo, e la riduzione dei costi produttivi. Gli obiettivi descritti sono sicuramente molto ambiziosi e non possono essere intrapresi dalla singola azienda. Serve anzitutto un impegno dei diversi paesi a promuovere la cultura della produzione sostenibile, a favorire la ricerca nel settore per proporre soluzioni e tecnologie produttive sempre più performanti ed efficienti che possano essere applicate velocemente e su larga scala da molti utilizzatori ed a sostenere le aziende che sviluppano questi concetti. La produzione sostenibile rappresenta sicuramente la sfida per un futuro migliore e le aziende che per prime riusciranno ad adottare ed applicare questi concetti otterranno dei notevoli vantaggi competitivi. Gli spazi di intervento sono notevoli ed abbiamo le competenze necessarie per affrontare e raggiungere questo traguardo nel migliore dei modi.

Voi cosa ne pensate?

 

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Tecnologie del Filo © 2017 Tutti i diritti riservati