Destinazione Italia: la Turchia investe sulle Pmi italiane

The EarthCento milioni di euro. È la cifra che la Turchia potrebbe investire sulle piccole e medie imprese italiane.

A dichiararlo è il Presidente di TOBB, dell’Unione delle Camere di Commercio di Turchia, Rifat Hisarciklioglu, che – durante un importante incontro tenutosi a Istanbul – ha esposto il programma “Destinazione Italia”: un progetto volto a promuove investimenti turchi nel Bel Paese, favorendo la competitività fra le imprese. Tra i settori più interessati: energia, trasporti, tecnologie dell’informazione, turismo e settore immobiliare.

Si tratta dunque di un progetto interessante, se si pensa che l’Italia è ai primi posti tra i principali partner commerciali della Turchia, con un interscambio di circa 19,6 miliardi di dollari nel 2013. E così, dopo Pernigotti (acquisita a luglio dai fratelli Toksoz) e Lumberjack, saranno in arrivo nuove acquisizioni da parte della Turchia.

Infine, al meeting di Istanbul, è intervenuto anche il Deputy CEO di Yapikredi, facente parte del Gruppo Unicredit, Carlo Vivaldi, che ha ricordato l’impegno di UniCredit e YapiKredi nel lanciare un nuovo portale virtuale “Business Matching” nel quale imprese italiane e turche potranno scegliersi a vicenda per sviluppare nuovo business assieme.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Tecnologie del Filo © 2017 Tutti i diritti riservati