Automotive fiber: le nuove generazioni

Le fibre ottiche in plastica (POF, Plastic Optical Fiber) sono state utilizzate dall’industria automobilistica fin dal 1998 dopo che erano state con successo introdotte da Mercedes Benz nei suoi modelli top come base per la rete standard MOST (Media Oriented Systems Transport), ottimizzata per gestire i sistemi di intrattenimento e di informazione di un veicolo. Attualmente sei industrie automobilistiche e 60 fornitori di componenti stanno cooperando per favorire l’adozione della rete MOST in più di 115 modelli di auto. Dalle prime radio degli anni ’70, numero e tipologia di “in-car electronics device” è talmente cresciuto da arrivare a un numero di nodi di rete superiore a 12, con circa 66 possibili combinazioni di collegamenti in fibra. Queste quantità hanno imposto particolare attenzioni progettuali sia come spazio fisico che come peso aggiuntivo alla vettura, e attualmente si usano POF in polimetilmetacrilato (PMMA) con core di diametro 980μm e cladding di 1000μm, in guaina protettiva poliammidica. La rete MOST usa come sorgente di luce un LED operante a 660nm e fotodiodi come elementi di ricezione. Nel 2012 AUDI ha iniziato a implementare la nuova versione MOST150 dello standard nei modelli A3, con velocità di trasmissione di 150Mbit/sec. Vi sono altri protocolli di rete concorrenti di MOST, tra cui CAN (Controller Area Network) e LIN (Local Interconnect Network), ma MOST continua ad essere tra i preferiti, anche in considerazione della nuova disponibilità di fibre in plastica resistenti fino a 105°C, che andranno a sostituire le precedenti che avevano un limite a 85°C. La prossima terza generazione di MOST sarà dedicata non solo a infotainment ma anche alla gestione di tutte le esigenze di “automotive lighting”, consolidando la propria leadership.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Tecnologie del Filo © 2017 Tutti i diritti riservati