2015: Milano polo d’attrazione mondiale

Sarà un autunno caldo quello previsto per il 2015 a Milano: secondo la Fondazione Ucimu – Sistemi per Produrre, i tre i grandi eventi in programma che faranno del capoluogo lombardo un vero e proprio polo di attrazione mondiale per il business e il turismo.

La concomitanza di EMO MILANO 2015, mostra mondiale della macchina utensile, con la parte finale di Expo 2015, dedicato alle problematiche relative al nutrimento del pianeta e, a seguire, ITMA, fiera dedicata alle macchine tessili, concorreranno a portare Milano in cima alla classifica delle città più attive e vivaci nel panorama internazionale, permettendole di esprimersi, così, al meglio, nel ruolo di capitale economica di un paese a forte tradizione industriale quale è l’Italia.

La vicinanza di questi tre grandi appuntamenti, due dei quali profondamente connessi alla natura manifatturiera del paese che li ospita, sarà motivo di ulteriore sviluppo per l’economia italiana che finalmente sembra imboccare la direzione della ripresa che, dopo anni di profonda crisi, secondo il parere di autorevoli istituti econometrici, dovrebbe progredire in modo spedito dalla fine del 2013 per almeno un quadriennio, anche in virtù della soluzione delle difficoltà politiche che hanno agitato l’ultimo decennio di storia.

Questa la base per il successo di EMO MILANO 2015, il cui svolgimento potrebbe avvenire nel momento di pieno incremento dell’economia nazionale e mondiale, portando benefici diretti agli operatori del settore presenti alla manifestazione. EMO è la mostra mondiale per eccellenza: espositori e, soprattutto, visitatori provengono da tutto il mondo. Alla recente edizione di Hannover, così come a quella di Milano del 2009, la quota dei visitatori esteri ha superato il 40% del totale presente.

Se osserviamo i risultati di EMO MILANO 2009, non possiamo che trarne auspici positivi per la prossima edizione: nonostante fosse il periodo di maggior crisi economica internazionale, vennero registrate le visite di 125.000 operatori provenienti da tutto il mondo. Un numero decisamente interessante che per EMO MILANO 2015 potrebbe crescere ulteriormente aiutato dal clima economico favorevole, dal rifinanziamento di provvedimenti quale quello sul modello della Legge Sabatini che favorisce il consumo di macchinari in Italia e dalla presenza di Expo, evento che richiamerà a Milano visitatori da ogni angolo del globo.

Senza dimenticare che il legame di EMO MILANO 2015 con Expo va ben oltre alla concomitanza temporale. La mondiale della macchina utensile è infatti mostra delle tecnologie che permettono lo sviluppo sostenibile del pianeta, concorrendo in modo determinante alla quasi totalità dei processi manifatturieri; un pensiero, questo, che è certamente vicino e complementare al tema cui è dedicato Expo. Per questa ragione molti dei visitatori convenuti a Milano per Expo saranno interessati a visitare anche EMO MILANO 2015.

Nel 2015 Milano sarà al centro del mondo, un ruolo che le compete per storia, tradizione, e per le capacità culturali e operative del paese che rappresenta. Tutto questo avverrà anche per merito dei costruttori italiani di macchine utensili la cui offerta è apprezzata dagli utilizzatori internazionali, un attestato di stima e riconoscimento che contribuisce al mantenimento della leadership europea nel campo manifatturiero.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Tecnologie del Filo © 2017 Tutti i diritti riservati